forse

venerdì 29 settembre 2017

Belli e deviati

Oggi sono andata nell'esercizio commerciale dove lavora il bel giovane palloso di cui ho parlato qui.
Appena sono entrata si è lamentato della cliente precedente e poi si è sfogato su quanto gli pesano le pulizie di casa.
Senza indagare su dove volesse andare a parare con quel genere di argomento gli ho detto che una donna a ore, una volta la settimana, se la può permettere chiunque.
Apriti cielo!
- ah io l'avevo, ma mi ha domandato l'aumento e allora non la chiamo più.
Quanto vuole? ben dieci Euro all'ora... ma scusa, quanto vorresti pagarla?
- Cinque! ... eh, io mica li guadagno dieci netti all'ora!
Mi domando come sia possibile che un ragazzo attraente e sotto i trenta riesca ad essere così dannatamente stronzo; sarà perché le sue coetanee sono frivole, perché le donne stuprate se la sono cercata, perché il lavoro nero delle donne deve includere anche una sinistra connotazione di sfruttamento?
Penso che qualcuna l'ha allevato e non educato e che anche lo schifoso stupratore seriale di ragazzine Edgar Bianchi ha la faccia da bravo ragazzo... ma deve pur esistere un modo per correggere questi deviati.