forse

mercoledì 14 novembre 2018

Legge-mummia

Il Principe de Curtis avrebbe detto "acca nisciuno è fesso".
In Italia non c'è praticamente nulla che in 33 anni non si possa dichiarare prescritto, soggetto al silenzio assenso e mille altre diavolerie. 
Quindi mi sono annoiata leggendo il testo integrale del d.l. 109/2018. 
In effetti l'art. 25 intende riesumare l'ampio condono del 1985... è un condono,  retroattivo, ma condono.
Riporto con il copia/incolla testuale "Per la definizione delle istanze di cui al presente articolo, trovano esclusiva applicazione le disposizioni di cui ai Capi IV e V della legge 28 febbraio 1985, n. 47. "
Va bene che saremmo tutti analfabeti funzionali, ma qui è difficile equivocare... allora chi ammazza la moglie potrà chiedere d'essere giudicato con il Codice Rocco?
Tornerà il matrimonio riparatore?
Si introduce un principio pericoloso: per le case che crollano e per la democrazia.




domenica 11 novembre 2018

Regalati un dizionario

Il problema è che ad "essi" questi oggetti piacciono quanto il vestirsi da qualcosa, altrimenti che hobby sarebbe?
I molestatori di apparati riproduttivi vestiti di tutto punto a bordo di costose biciclette che infestano il centro cittadino tanto per farsi guardare, i cacciatori in mimetica con stivali e fucili, ecc. sono "essi"... anche per due scatti banali si appendono al collo un teleobiettivo in perenne erezione.
Quelli col coso piccolo come la lama del coltellino sul cartello e chissà quale sicurezza ci si potrebbe regalare con quell'affarino? ...forse di poterci mangiare il tonno dalla scatola come il barbuto della pubblicità.
Ho letto il testo del decreto sicurezza e non ho capito come dovrebbe farci sentire più sicuri, posto che ho sempre avuto più paura di un imbecille armato che di un uomo di colore affamato. Decreto vigliaccheria, questo è il nome corretto.
Mi sentirò al sicuro quando i negozi di armi verranno perseguiti peggio degli spacciatori di droga perché da quella ti puoi disintossicare, da una pallottola no.
Mi sentirò al sicuro quando si costruiranno scuole e non carceri, prima di stabilire che la cittadinanza spetta solo a chi conosce l'italiano.




mercoledì 7 novembre 2018

Un registro li fermerà?

img. Ondanews.it
Nessuna fiaccolata per Violeta assassinata da Gimmino Chirichella, bianco e italiano; trovare nome e volto del sadico omicida è stata una ricerca laboriosa, la maggior parte della stampa lo definisce "il compagno 48enne".
Giuseppe Panascia (italiano) è vagamente "sospettato" per l'omicidio della moglie Maria Zarba. 
Il problema allarmante della violenza contro le donne fa rumore solamente quando si presta a strumentalizzazioni politiche?
Antonio Logli, condannato in primo e secondo grado per l'omicidio e la distruzione del cadavere della moglie, nel presentare ricorso in Cassazione si fa ospitare da programmi televisivi morbosi per dare spettacolo con una fantasiosa auto-difesa mediatica... siamo proprio alla frutta.
Non dico chissà cosa: diamo alle donne la stessa tutela di qualunque istituto di credito, hanno il registro dei cattivi pagatori, quindi istituire un registro di chi commette reati di violenza domestica o (peggio ancora) sui minori potrebbe rappresentare un deterrente e un opportuno strumento di prevenzione.
Non dico di pubblicarlo sui social, ma un registro del genere se anche fosse disponibile solamente per le forze dell'ordine potrebbe risparmiare qualche vita.
Caro signor Pillon si occupi di cose serie, invece di limitare i diritti delle donne si preoccupi di salvare le loro vite perché non serve un digestivo a chi è digiuno.

domenica 4 novembre 2018

Cervello e suo utilizzo

ph. Bruno Carini
Pochi giorni prima la prefetta di Trieste dichiarò di sentirsi "serena e tranquilla" perché abbiamo la Polizia.
Non c'è fine al peggio: era già abbastanza deprimente sentirsi circondati da persone poco inclini al ragionare, ma se il q.i. è inversamente proporzionale all'importanza del ruolo istituzionale... più che depressa mi sento in pericolo.
Per cominciare nessuno spiega con chiarezza che una volta autorizzato il raduno di CasaPound la contromanifestazione si è resa necessaria... non possiamo permettere a nessuno di condire i nostri spaghetti con il chetchup!
Mi sembra ora di sdoganare l'idea bislacca che antifascismo sia uguale a comunista-mangia-bambini, anarchico-drogato, ecc. l'antifascismo è proprio della società civile.
D'altra parte quelli si sono presentati con striscioni "Italia risorgi, combatti e vinci" ... decisamente off topic: ma combattere che? Certamente il prodotto di sostanze allucinogene.
Trieste è di poche parole e un mare di brava gente, dopo il "va in mona" non si discute più.
...e adesso, riguardo i "dilettanti allo sbaraglio", a costo di lasciar trasparire d'essere più che adulta, osservo che in Italia la prescrizione non sarebbe un problema se la giustizia rispettasse una tempistica umana.
Quindi prima fissiamo dei tempi equi e certi alla Giustizia e - dopo - si abolirà la prescrizione... il termine "giusto processo" ricorda qualcosa?
La sequenza delle cose è importante, il buon senso non genera mai errori grossolani.

venerdì 2 novembre 2018

Il concetto di umanità

Esistono cose universalmente deprecabili quali: pedofilia, violenza su donne e bambini, tortura, fascismo, pena di morte, razzismo, omofobia, ecc.
Poi ci sono quelle che porteranno a catastrofe certa, ma lentamente tipo: colesterolo alto, esposizione a radiazioni, ignoranza, abuso di sostanze, accendere fuochi nel bosco, ecc.
Quindi mi sembrava una gran banalità parlarne, esprimere la mia posizione... ma tant'è... esistono donne che si strappano le sopracciglia con la ceretta dicendo "se bella vuoi apparire un po' devi soffrire" e quantificare quel po' diventa tremendamente soggettivo: secondo me è tortura.
Quindi ho espresso il mio dissenso per l'assurda iniziativa di organizzare a Trieste un raduno di Casa Pound, che è come organizzare una festa mascherata al cimitero? 
Insomma a Trieste (lo sanno anche i sassi) c'è l'unico campo di sterminio d'Italia e anche se adesso è solo un monumento vi assicuro che solo a passarci davanti prende il magone.
Difficile immaginare qualcosa di più inappropriato ed offensivo.
...poi c'è chi mi da dell'anarchica come fosse un insulto, ma io non ho bisogno di nessuna tessera per definirmi umana.


lunedì 29 ottobre 2018

Anche quando non è vero

Lo scorso 4 marzo numerosi orfani della sinistra hanno votato M5S, dubito che gli "sfaticati del divano" siano mai andati a votare. 
Quelli che sognano una classe dirigente non corrotta sì e considerato che il reddito di cittadinanza esiste quasi ovunque non era certo un proposito assurdo, non quanto l'idea di recedere impunemente da contratti miliardari senza costi per la comunità, permettere alle madri ansiose di non vaccinare i pargoli o distribuire cioccolato che non fa ingrassare.
Insomma la promessa di bloccare grandi opere già in corso fa il paio con quella di rimpatriare tutti gli immigrati clandestini e ricorda i milioni di posti di lavoro già promessi... è come quando ti chiedono "dimmi che mi ami" durante l'orgasmo, si dice sì anche quando non è vero.
L'impressione è che gli italiani facciano sempre più fatica di sentirsi tali perché si è sentito parlare della TAP solamente quando il PD - Michele Emiliano in testa, ha potuto farne un uso strumentale, eppure è ovvio che i termini dei contratti come il C.p.C non cambiano a seconda dei governi.
Insomma volevo dire al signor Calenda che quando il contratto non prevede espressamente delle penali non preclude l'azione risarcitoria che spesso può risultare molto pesante quando il numero dei danneggiati sarebbe ignoto.
Non trovo esageratamente patologiche le promesse fatte in campagna elettorale quanto la propensione a credere a qualunque cosa, insomma gli ignoranti votano quello che la spara più grossa, ma il problema rimane l'ignoranza.

sabato 27 ottobre 2018

Il vento alla rovescia

Non saprei dire che genere di lacuna ho colmato questo pomeriggio,  ho intravisto un universo di cui ignoravo l'esistenza. 
La cosa ha avuto inizio dall'ozioso leggere post su Facebook mentre mi domandavo cosa fare quando il vento forte soffia al contrario.
Abbiamo tutto predisposto per sopportare Bora forte, per essere anche anti-Scirocco forte dovremmo vivere sotto terra, insomma ero agitata.
Mi è capitato davanti un lungo post dal tono infastidito per delle apparizioni televisive di Fabrizio Corona... quella infastidita è una che in televisione sembra averci la residenza: Selvaggia Lucarelli.
Per un post da 18mila visualizzazioni sono andata a googlare la signora in questione, una che lavora sodo.
Riesce a seguire Barbara D'Urso, Maurizio Costanzo, il grande fratello, ecc., litigare con tutte le donne belle (inclusa Belen) e lamentarsi d'essere circondata da analfabeti funzionali.
Dubito trovi il tempo di leggermi, ma le dedicherò il consiglio non richiesto della settimana.
Se guardare programmi televisivi infimi le fa venire tanto il nervoso provi a leggere un bel libro e se qualcuna del mondo dello spettacolo si fa dei ritocchini non si deve rimproverare: nessuno criticherebbe gli apparecchi all'avanguardia di un dentista, così è normale che chi lavora con il corpo ne abbia cura proprio come dovrebbe fare chi vorrebbe lavorare col cervello.