forse

mercoledì 25 luglio 2018

Disordine

Mi faceva sentire in colpa sedermi a scrivere invece di occuparmi del trasloco, ma ho capito che era ora di fermarsi quando è sparita la fruttiera con tutte le pesche, non l'avrei mai cercata se non avessi avuto voglia di mangiare una pesca: sospetto di averla buttata via.
Così per sentirmi meno sciocca sono tornata a sfogliare quotidiani e leggere cose in rete (non mi riesce di chiamarle notizie): cinque minuti di Facebook mi fanno sentire intelligente come partecipare ad una gara di bellezza in una casa di riposo, insomma vincere facile.
Il piccolo Lombroso che vive in me ha notato un'impressionante somiglianza anche fisica tra Macron e Caligola e quel "anche" non l'ho scritto per caso.
Con poche eccezioni, qualunque politico italiano vincerebbe facile al confronto, certo anche Trump non scherza, ma è lontano, è anziano... invece mi voglio documentare sul corrispondente della nostra legge 180 in Francia, anche se già so bene che la vera differenza tra un pazzo e uno stronzo è facile da individuare: il primo nuoce anche a sé stesso, il secondo solo agli altri.