forse

sabato 23 giugno 2018

Mostro il mostro

img. ravennatoday.it
Ergastolo per Matteo Cagnoni, dermatologo di grido che uccise la moglie Giulia Ballestri, madre di tre bambini... che di lui non ne voleva più sapere.
Finalmente una "solita-storia" non è finita con la solita pacca sulla spalla.
E basta anche con frasi come "non si rassegnava" che lascerebbero supporre un amore cieco...
No, niente a che spartire con l'amore (era ovvio), questo genere di invertebrato teme i danni economici e d'immagine perché il mantenimento della prole non è considerata responsabilità, ma danno.
C'è bisogno di leggi più severe, anche per i giornalistoidi che nel divulgare le notizie concedono attenuanti quali "incensurato" e "'uomo sotto shock..." invece di indicarli come infami assassini.
...ieri un'altra, a Torino: Cesare Catalin Hirimiuc ha assassinato la moglie sotto gli occhi dei loro bambini.
Nel "patto di governo" sarebbe prevista qualche iniziativa?