forse

lunedì 4 giugno 2018

Bugie di salvataggio

liberliber.it
Mi ero abituata a ricevere richieste di amicizia da parte di bei vedovi con figli americani, la truffa più famosa del pianeta sembra inarrestabile.
Non abituata, ma molto divertita dai tizi che mi devono consegnare qualche grossa eredità e invece di fare ricerche all'anagrafe le hanno fatte su Facebook (tempi moderni)... ma ultimamente, anche più spesso dei vedovi si fanno avanti giovani donne apparentemente normali e spesso della mia città.
Seguono tutte la stessa trafila che inizia con un messaggio privato per proporre lavoro e una vita migliore e non ammettono un "no grazie".
Promettono qualunque cosa dal giro vita al conto in banca, uno ridotto e l'altro aumentato, sono determinate ed insistenti come un tempo i testimoni di Geova. 
Così mi è balenato in mente il rimedio infallibile usato proprio con questi: dichiararsi seguaci di Scientology che essi detestano al punto che forse ne prendono nota, non sono mai più ritornati.
Avevo pensato di dire che già pratico quel regime dietetico, ma il rischio di essere smascherata è troppo alto perché non ti dicono di che si tratta fino a quando non hai ceduto e allora mi dichiaro (mentendo) già dedita al consumo della più famosa dieta del bibitone del pianeta.
Un po' come dire di aver abboccato a un altro amo, tecnica già sperimentata con gli uomini che non accettano la fine di una relazione fino a quando non inventi un altro.
La libertà e la pace a volte si conquistano più facilmente a suon di menzogne, anche se in linea di principio non mi piace, ma perdere tempo a spiegare e far capire mi piace anche di meno.