forse

sabato 9 settembre 2017

Le ragazze di Trieste

Lui è proprio un bel ragazzo sui trent'anni, tende a scambiare anche qualche parola tra un chilo di quello e tre paia di quell'altro; l'ho sempre trovato un po' pedante per le sue continue lamentele circa il suo essere single perché le ragazze sarebbero "troppo frivole" per i suoi gusti...
Ma io conosco la canzone, il ritornello dice "preferisco le donne come te" e così il gioco consiste nel non permettergli di finire mai la prima strofa.
Parla sempre in italiano e con l'atteggiamento del primo della classe oggi voleva commentare con me una notizia di cui non ero a conoscenza: una ragazzina avrebbe subito uno stupro vicino alla fontana di San Giusto, da parte di uno o più immigrati.
- Però lei lo ha seguito in un posto isolato, se l'è andata a cercare...
Non volevo rispondergli subito perché queste frasi mi mandano il sangue alla testa e non essendo minimamente al corrente della vicenda gli ho semplicemente detto che nessuna donna va a cercare cose del genere perché nessun uomo è giustificabile quando oltrepassa un no.
La mia vaga antipatia si è trasformata in insofferenza, avevo quasi voglia di andare dal suo capo a lamentarmi che fa sempre il mollicone, si sa mai che un giorno si metta a dire che me la stavo cercando.
Idiota.
... però sono fiera delle ragazze di Trieste che non se lo filano di striscio anche se è bello.