forse

martedì 15 agosto 2017

Indifferenza killer

Ho guardato il tremendo video del pestaggio/omicidio di Niccolò Ciatti.
I video mi danno quel senso di irrealtà come il cinema o la televisione. 
Ma tutta la gente che stava lì a guardare senza intervenire mi ha fatto quasi più orrore dei mascalzoni che picchiavano uno che stava già a terra.
Naturalmente gli assassini sono indifendibili, ma a tutti coloro che sparano cretinate sulla nazionalità (ceceni) degli aggressori, vorrei ricordare che i signori Foffo e Prati, carnefici di Luca Varani, erano due giovani italiani e pure di famiglia bene.
Suppongo che in entrambi i casi e - purtroppo, molti altri, il problema sia consistito nell'abuso di alcool e stupefacenti... e probabilmente in una totale mancanza di cultura delle emozioni.
Adesso qualcuno grida pure allo scandalo perché due aggressori sono già stati rilasciati, ma come la mettiamo con tutti quelli che stavano a guardare come fosse uno spettacolo?
Eppure sono riusciti a vietare il fumo di sigaretta ovunque, nessuno fuma più nei locali pubblici, ma alcol e droga sembrano tollerati in un silenzio criminale.