forse

lunedì 6 agosto 2018

Color pregiudizio

In questi giorni è fin troppo facile mettersi a criticare razzisti ed imbecilli di ogni ordine e grado sulla Terra, ma c'era da aspettarselo che un po' di Lega al Governo avrebbe dato alla testa a quelli troppo fascisti per andarsene dietro alla Meloni.
Basta un giro sui social per accorgersi che da qualche mese gli intolleranti del diritto altrui da perfetti vigliacchi hanno smesso di tacere e con l'assurda convinzione d'essere improvvisamente nel giusto inneggiano alle peggiori pratiche fasciste.
Diventa impercettibile il confine tra lamentela e biasimo, statisticamente si tratta di quattro gatti però fanno baccano come la classica tavolata di cafoni al ristorante.
Se la mia insopportabile vicina porta i capelli tinti di rosso-menopausa non mi sembra una ragione per nutrire pregiudizi verso tutte le persone che usano la stessa nuance.
La crudeltà è un'aggravante l'albero genealogico no.