forse

mercoledì 8 novembre 2017

Meno uno

Non ho voluto esprimere impressioni ed opinioni sulle elezioni in Sicilia, ma la disfatta di Alfano mi ha dato una gioia quasi come una cosa personale.
Certo sarebbe bello gioire dell'aver ottenuto qualcosa di buono, ma applicando il "pensiero positivo" Alfano fuori dai piedi non è male.
Ho visto alla televisione una scena: c'era Berlusconi che sembrava abbracciare la Meloni... ma mi è sembrato che si tenesse per non cadere 😁. 
Quando lo vedo non lo distinguo dalle maschere di Crozza e infatti ha detto: "...non ha mai governato niente, non ha mai amministrato niente, nemmeno un condominio" mi è sfuggito di chi stesse parlando, ma questa faccenda del condominio mi ha fatta sbellicare. 
Manca solamente di veder candidati gli amministratori di stabili, me li sono immaginata in una fantascientifica campagna elettorale con slogan del tipo "daremo più valore ai tuoi millesimi di pianerottolo"
Assurdo.
...e piovono avvisi di garanzia ed arresti, già che c'erano hanno anche affibbiato l'ergastolo a Ruotolo: sono 14 anni per Teresa, il resto è per Trifone: in Italia nessuno fa più di quattordici anni ad ammazzare una donna, ma poi sarà stato proprio lui?
In Italia nel dubbio condannano, tanto poi c'è l'appello, la Cassazione e la CEDU, di solito questo è il percorso degli innocenti perché i colpevoli accettano le offerte speciali "patteggiamento&rito abbreviato": 6/7 anni e sei fuori.
Bene, abbiamo azzerato Alfano (spero), ma ci rendiamo conto che Berlusconi è uscito dal sarcofago?