forse

lunedì 3 agosto 2015

Una buffa disavventura

Le chiamiamo disavventure, quelle esperienze negative che dopo si raccontano come aneddoti perché rispetto a una sfiga comune fanno pure ridere e non rientrano (fortunatamente) nella categoria "disgrazie".
Avevo completamente frainteso le intenzioni della giovane moglie dell'imbianchino macedone, anche perché lui non sa fare l'imbianchino... lei sì.
Non è venuta per tenere d'occhio il marito, ma a fare l'imbianchina parziale.
Con il suo linguaggio dei segni e tre parole di italiano me l'aveva anche detto che lei si è tinteggiata tutta casa da sola, così la giovane e intraprendente signora mi ha fatto credere che l'artista fosse lui.
Quando fece il preventivo disse: "io porto mia pittura, buona pittura" certo, immagino fosse quella avanzata a sua moglie, motivo per il quale ha insistito sul bianco (io volevo panna)... ma loro avevano questo bidone di pittura bianca e... bidone doveva rimanere!
In un paio di blitz durante i lavori mi sono meravigliata di vedere lei all'opera, credo sia incinta, infatti la stanza è tinteggiata perfettamente fino a circa due metri dal pavimento, fino a dove lei poteva arrivare senza salire sulla scala... ma la parte fatta da lui... beh, guardate la foto.
Stabilire se si tratta di totale imperizia o se avevano semplicemente finito la pittura non cambia la necessità urgente di trovare un imbianchino vero.
A fine lavori mi sono lamentata e ho dovuto anche subire l'ulteriore beffa di sentirmi dire "quando è asciutto lui perfetto"... mastica@@!
Con atteggiamento offeso hanno preteso il compenso convenuto e se ne sono andati... finita lì?
NO.
Entro in cucina a piedi scalzi e mi accorgo che il pavimento era bagnato. La "signora" per riempire i secchi d'acqua nel lavello della cucina ha praticamente staccato il rubinetto forzandolo verso l'alto... serve anche un idraulico.
Ho tolto il telo protettivo dal divano e sotto era tutto bagnato su un angolo! 
Presa dallo sconforto mi sono seduta sulla parte asciutta e... ha ceduto!!!
Non so come sono riusciti a deformare la struttura metallica dove alloggiano le doghe... serve un divano nuovo.
...allora mi è venuto da ridere.
Questi due macedoni furbetti mi sono costati quanto n mese di vacanza in un hotel a 5 stelle e il disagio di un bombardamento... confesso di essermi domandata se Salvini magari si era fatto dare una sistemata a casa da questi due prima di diventare così str@: la mente pensa a dispetto di qualunque principio o ragione, ma io ridevo e pensavo: "aiutiamoli a casa loro" ecco, mi hanno aiutata a casa mia.
Sarà anche questo integrazione?