forse

sabato 11 febbraio 2017

Solidarietà come piovesse

Nulla è più odioso di uno sfottò riguardo l'aspetto fisico. 
Mentre vorremmo veder finire quei tragici concorsi di bellezza dove giovani donne si fanno misurare come maiali al macello... toh, la conduttrice di un discutibile programma Rai intitolato "amore criminale" pubblica in rete uno scatto rubato al ristorante ad un'avvenente esponente di un partito di destra.
Già perché a dirla proprio tutta la Meloni è una bella donna (quando tace) e se mangia di gusto infischiandosene di qualche rotondità, mi viene il dubbio che il problema non si trovi nello schieramento politico... "più che il digiuno poté l'invidia" di chi per rimanere di una magrezza patologica, molto probabilmente suda tre ore in palestra per smaltire le calorie di un'insalata scondita.
Solo che a nessuno sarebbe mai passato per la mente di muovere qualche critica all'aspetto di Asia Argento.
Chi se la ricordava? 
Quindi ha deciso di emulare Sgarbi, Feltri o Adinolfi che riescono a far parlare di sé soltanto per le cavolate che dicono, una pessima scelta la critichiamo sempre con piacere signora Argento, ma per quanto mi riguarda riprenderò a non ricordare chi è.