forse

lunedì 23 gennaio 2017

Molte volte zero

La triste stampa italiana polemizza sulla vignetta di Charlie Hebdo, ma in modo anche più macabro, con sfoggio di rara ignoranza, dopo i recenti e drammatici attentati, utilizza i tir come unità di misura per morte e distruzione.
Tir a pieno carico, ma senza terroristi al volante? Farà differenza?
... tanto per massacrare anche la lingua italiana, dietro alla bella giornalista di Sky tg24 è apparsa la scritta "giallo sull'SOS" e continuano a masticare questa faccenda dei 4000 tir.
Quattromila tir carichi... e di che cosa? e a quanto andavano all'ora?
Ma vuoi vedere che hai scritto una ca@@ta?
Anni fa pubblicizzavano una macchina per impastare dicendo "la forza di venti braccia", ma ti mostravano dieci bei muscolosi in tenuta da fornaio, sembrava abbastanza logico lasciare l'incombenza di impastare al macchinario che con i muscolosi si pensava di parlarci un po'.
D'ora in poi devo imparare quell'arte odiosa che negli altri ho sempre detestato: dire una cosa per dopo farne un'altra.
Mi serve per rivolgerla proprio a quelle persone che ne hanno fatto uno stile di vita, quelli che a cercare il confronto aperto e schietto pare di battere la testa contro un muro; voglio seppellirli di promesse da non mantenere e ottime parole di affetto, stima e balle varie.
Contrastare è faticoso e spesso si fallisce, mentre il risultato di qualunque conto in pareggio è sempre zero.