forse

giovedì 10 novembre 2016

Non-giornalismo

Agli italiani che hanno tempo da perdere a criticare Trump quale nuovo presidente degli Stati Uniti vorrei ricordare che noi abbiamo una realtà politica parecchio più angosciante... soprattutto perché è la nostra: dubito che in America la gente si stia strappando i capelli perché una tale Boschi ci vuole rovinare la Costituzione.
Se la nostra stampa ne ha parlato e ne parla fino a nausearci è solo per darci l'impressione che lavorano e fanno i giornalisti sfoderando quel senso critico che non possono permettersi quando si tratta delle nostre faccende.  
In pochi sottolineano qualcosa di importante per davvero come: NIENTE QUORUM PER IL REFERENDUM DEL 4 DICEMBRE perché non è un referendum abrogativo: vince chi raggiungerà il numero maggiore di pareri.
Quindi il NO bisogna andarlo ad esprimere di persona nelle apposite strutture.
Il prossimo 4 dicembre l'astensionismo  favorirebbe il sì, ma questo i giornalisti non lo dicono, allora ve lo ricordo io che non sono una giornalista
La Boschi parla come una maestrina delle elementari o come una che deve farsi capire da una manica di ritardati, facciamola felice e dimostriamole che abbiamo capito esprimendo il nostro NO in bella calligrafia.
...non prendiamoci una trumpata che il Canada è lontano.