forse

martedì 15 marzo 2016

Pensa alla tua... di mamma


Mai avrei immaginato di spendere parole di solidarietà per Giorgia Meloni... invece, eccomi qua a condannare l'inqualificabile banda Bertolaso&Berlusconi a discriminare una donna perché madre.
Non sanno più cosa inventare per rendersi disgustosi, la signora Meloni potrebbe eccepire che la maternità è assolutamente conciliabile con la carica di sindaco, mentre i processi pendenti no.
La signora Meloni ha diritto di candidarsi: la campagna elettorale non è un camion di arance da scaricare e se diventasse sindaco non dovrà occuparsi personalmente di buche e spazzatura.
Non possiamo accettare lezioni di vita da uno che non è capace di tenerlo dentro le mutande.
... poi, se proprio ci volete discriminare mettiamola così: cinque giorni di permesso pagato tutti i mesi, pensionamento ai primi sintomi di menopausa (con il massimo dei contributi) e licenza di uccidere se qualcuno ci manca di rispetto.
Indennità di parrucchiere e manicure in busta paga e un premio annuale per quelle che hanno la suocera stronza... forse ho scordato qualcosa, so che posso fare di più.
Ecco, se volete usare due pesi e due misure, facciamo che le misure le decidiamo noi.