forse

giovedì 13 agosto 2015

Impressioni d'agosto

Mi piacciono le sere di agosto perché il sole tramonta più presto e che il meteo dica quello che vuole, abbiamo belle e lunghe serate con temperature gradevoli sotto al cielo colorato e notti da chiacchierare fino all'alba con i piedi nel mare e il naso puntato verso le stelle a vedere se cadono.
Apprezzo la vita pigra di agosto alla ricerca di centimetri quadrati d'ombra, le spirali anti-zanzara e le vacanze da progettare per settembre, per ritornare quando l'estate è già finita senza averla guardata mentre muore.
I vestiti chiari e leggeri di noi donne che indossiamo come corolle sotto i capelli raccolti e senza trucco sul viso, ma gli orecchini colorati che non si possono osare d'inverno: in agosto tutte le donne sono un po' più belle.
È il mio mese preferito perché ci sono nata e tutte le volte, più del compleanno, la sensazione è quella di ritornare a casa dove sono nata e non quando e sono nata qui, con il cielo color tramonto e l'odore della marea e mio padre mi chiamò come il mare... per fortuna, perché "Agostina" non glielo avrei perdonato.