forse

sabato 28 marzo 2015

Sotto il sole

Foto Andrea Lasorte da IlPiccolo
Non vivo in un bunker e - purtroppo - nemmeno nell'iperspazio, ho le finestre e il meteo punto it tra i preferiti.
Dopo che ieri ha fatto Bora scura con moria di ombrelli e disagio per noi occhialuti, oggi splende il sole, per certi versi è peggio.
Con il maltempo circola soltanto chi è costretto, mentre con il bel tempo escono tutti. Se fossi un topo d'appartamenti farei affari d'oro in mattinate come questa, è pure sabato: coraggio tutti al pascolo.
Le peggiori telefonate e messaggi con i miei pensieri neri: "dove andrai oggi con questa splendida giornata?" (dove sarei andata ugualmente anche con la tormenta di neve). "hai visto che giornata meravigliosa?" (no, aspetto che tu mi chiami per uscire dal letto).
La peggiore di tutte è: "finalmente si asciugheranno le lenzuola...", dopo una certa età la senti spesso, ti fai un mucchio di domande angoscianti e preghi di morire prima di ridurti così.
Ve la rovino io l'euforia di primavera: domani ci si alza un'ora prima, dicono che è legale.