forse

giovedì 5 febbraio 2015

Un vero imbecille

immagine dal web
Nevica e tira Bora, un'accoppiata demoniaca, ma è meno atroce di quello che ci hanno fatto credere: abbiamo vissuto cose peggiori.
Oggi sono andata a fare la famosa tac, la macchina funzionava. 
Stavo nella sala d'attesa con altre persone perché si accede a diversi ambulatori dall'atrio della clinica. Ad un certo momento è entrata una coppia di coniugi che conosco di vista, entrambi portatori di handicap.
Lui ha problemi fisici e lei psichici, ma non un ritardo mentale, anzi è una ragazza colta e intelligente, ma i farmaci rendono la sua parlata particolare: parla a voce molto alta e scandisce le parole in modo strano, ma se si presta attenzione a cosa dice si capisce che non è stupida affatto.
Quindi non abbiamo potuto fare a meno di sentire cosa diceva all'infermiera: doveva fare un elettrocardiogramma, ma aveva il desiderio di prendere prima un caffè e ha detto: "Lo so che non mi fa bene, ma ne ho tanto desiderio: posso andare a prendere prima un caffè o può essere un problema?"
L'infermiera le ha dato una risposta affermativa e le ha indicato il bar.
Appena si sono allontanati, un idiota dall'apparenza "normale", molto divertito a voce alta ha detto sghignazzando: "Il caffè sarà l'ultimo dei suoi problemi."
Mi è piaciuto che non sono stata l'unica a lanciargli un'occhiata molto più fredda di Big Snow, nessuno ha riso della sua sciocca battuta e quel suo sorriso idiota gli si è pietrificato sulle labbra.
Vogliamo parlare dei furbetti che parcheggiano "solo un minuto" sui posti per i disabili?