forse

sabato 7 febbraio 2015

Sei abbastanza bella?

Non hanno affetti stabili ed anche con cinque gradi sottozero addosso non mettono niente di più di una carta velina... perché il maglione "ingrossa". Lo stesso vale per cappotti e indumenti vari: meglio trascorrere l'inverno con il naso che gocciola che indossare un capo più di due millimetri di spessore.
Sono afflitte da una storia complicata con la propria immagine.
Hanno inventato un repertorio di patologie inesistenti per limitarsi l'alimentazione e relegare il terrore di ingrassare in un cassetto con la scritta "salutismo"... alcune abbracciano un regime alimentare come un credo religioso: basta che non ingrassi.
Dietoligi e psicologi fanno i soldi a palate con le vittime della "bellezza impostata".
Non sto parlando delle adolescenti, purtroppo parlo di giovani donne decisamente adulte e di buona cultura, che non guardano la televisione ed è un peccato: in un solo pomeriggio di zapping tra i più tristi programmi per "signora" si accorgerebbero di non esser sole osservando siliconi scollati e gonne scosciate addosso ad ultracinquantenni "intramontabili" che mi sembrano i manichini di Coin.
Sembra una critica crudele, ma le trovo infelici, insicure, insincere e troppe cose che dovrebbero essere e non sono perché la felicità non sta in nessuno specchio.
Combattiamo la violenza contro le donne e sì, spezziamo le catene, anche quelle invisibili con cui si legano da sole inseguendo una bellezza omologata.