forse

martedì 8 gennaio 2013

Testamento

Ho mentito.
"Pronto, volevo sapere se hai la macchinetta per fissare i fogli" ... suppongo sia la descrizione di una spillatrice: "NO".
Invece, io possiedo quel sofisticato oggetto, come anche: tubetti di colla, olio lubrificante per porte, nastro adesivo, carta, stampante, martello, forbici, cacciavite e so assemblare ventilatori, scrivere lettere, fare fotocopie, spedire e mail, prenotare biglietti aerei e un mucchio di altre cose per cui mi domando: "Prima che in questa casa arrivassi io, come vivevi?"
Considerati i numerosi sopralluoghi prima che io cambiassi serratura, la mia vicina lo sa benissimo che possiedo quell'oggetto, purtroppo per lei, adesso non può più semplicemente aspettare che io esca e servirsi da sola: deve chiedere e lo fa di continuo... eccheccavolo...
Poi mi viene l'angoscia e mi domando se si "diventa" così con gli anni, con l'aria di qui o che cosa...?
Se mai dovessi tingere i capelli di rosso menopausa, indossare pantaloni lucidi, rompere le scatole ai vicini, non sopportare la musica, fare rumore con il brodo, mettere ombretto azzurro o troppo profumo, indossare scarpe appuntite o votare "io ci sto" ... sparatemi, mettete fine ad un'esistenza infelice per carità: terminatemi.