forse

domenica 7 maggio 2017

Potenziali assassini

Io l'ho pensato certe volte d'essere in grado di uccidere. 
Magari non con un'arma perché mi fanno orrore, ma forse con dei fulmini che potrebbero scaturire direttamente dalla mia bocca come il fuoco di un drago, oppure a mani nude trasformandomi in Hulk.
L'ho pensato.
Forse è un seme della follia che germoglia nella mente al momento del parto o una potenzialità che si sviluppa proporzionalmente alla facoltà di amare: non lo so.
Eppure non avrei la pretesa che fosse un comportamento legittimo.
Nel mio immaginarmi omicida ho puntualmente messo in bilancio un ergastolo, perché averci le palle significa essere in grado di pagare anche le conseguenze di ogni nostro gesto... ormai avere il senso dell'onore è diventato talmente fuori moda da ridurci ad esprimerlo in testicoli. 
Chi vuole possedere un'arma non è certamente un drago, ma solo un potenziale assassino.
Sembriamo un paese di piagnoni che invocano continuamente nuove leggi pur di non andarsi a leggere quelle già esistenti.