forse

domenica 9 aprile 2017

Sfumature di criminalità

Come in un film c'è un assassino in fuga: armato e pericoloso.
Anche se guardo con un po' d'ansia pure i furgoni di Bofrost, comincio ad avere un senso di irrealtà rispetto a questi fatti di cronaca. 
La cinica che vive in me scommette che morirà in un conflitto a fuoco prima di sera, nessun processo, niente patteggiamenti.
Quando ammazzano le ex vanno addirittura a costituirsi con le tasche colme di attenuanti e benefici, ma questo qui ha sparato alle guardie e dubito che avrà qualche processo.
Non potremo dividerci in giustizialisti e innocentisti, niente programmi morbosi con la criminologa bona e Sgarbi che risponde "ma io che ne capisco?"
Un piccolo delinquente con una breve carriera... invece quelli grandi lanciano le bombe per mettere pace, tanto assurdo da sfiorare il ridicolo agli occhi del mio amico alieno.