forse

sabato 2 luglio 2016

Vittime un tanto al chilo

Quindi hanno dato l'ergastolo al signor Bossetti, il presunto assassino di Yara: nessuna pistola fumante e nessuna confessione: per me rimane presunto.
Certamente io non ho letto gli atti e so solo quello che passa la stampa, riassumendo mi pare di aver capito che: all'inizio brancolavano nel buio: l'avevano cercata proprio ovunque tranne in quel punto dov'era sempre stata... strano eh?
Poi hanno fatto il DNA a centinaia di persone (centinaia di migliaia di Euro spesi) e in questo modo hanno imparentato quello trovato sui vestiti della vittima con un tale defunto e facendo ricorso a mezzo secolo di pettegolezzi di paese hanno portato alla luce la relazione clandestina della madre di questo Bossetti che non sarebbe figlio di suo padre!
Esistono gli errori giudiziari e le vere e proprie macchinazioni, non dimentichiamo cosa hanno fatto subire all'ing. Zornitta pur di farlo passare per l'unabomber del nord est, furono letteralmente costruite prove false.
Ma qualcuno potrebbe escludere una contaminazione degli indumenti della vittima fatta apposta?
A parte tutti i dubbi su questa faccenda io non mi spiego perché a Parolosi gli han dato solo 20 anni per aver ammazzato la moglie con numerose coltellate, all'oculista Colombo solo 17 per aver massacrato la moglie a martellate... e potrei continuare.
Osservo questa ingiusta giustizia e mi domando con quale criterio distribuiscono ergastoli: a seconda di quanto spendono per le indagini?