forse

lunedì 7 marzo 2016

Il cibo maledetto


Ieri sera ho guardato #PresaDiretta, un programma interessante e ben fatto, anche se dopo mi girano puntualmente le scatole.
Patetica figura della ministra Lorenzin che - credendosi spiritosa, ha detto che nemmeno i suoi parenti la stanno ad ascoltare quando dice di mangiare correttamente... eh già, perché chi ti conosce bene dovrebbe cominciare a darti del lei perché sei diventata ministro?
Il punto è che limitare l'alimentazione è gratis e nessuna casa farmaceutica ci guadagna: i malati rendono.
Meglio dare un taglio alle analisi e non scoprire in tempo che limitando zuccheri e proteine potremmo fare a meno di tante medicine... accidenti, fa addirittura rima!
La seconda parte della puntata mi ha sconvolta e mi ha fatta arrabbiare.
Mi perdonerete se ho osservato che questi siriani sono pieni di bambini piccoli, concepiti ben dopo l'inizio della guerra; sarà che siamo di culture diverse, ma l'ho trovato davvero sconcertante.
...e poi, a parte lo strazio di vedere come è costretta a sopravvivere quella povera gente, io non riesco a credere che non si possa far cessare la guerra.
Chissà se era studiato il contrasto tra chi muore di troppo cibo e chi muore perché il cibo non ce l'ha.