forse

domenica 28 febbraio 2016

La ragione delle pecore

Certo che è bello credere di avere ragione, la storia è piena di gente da poco pronta a saltare sul carrozzone dei vincitori per avere ragione e poco importa cos'ha fatto per vincere: ha vinto e... hanno ragione, stanno sempre dalla parte giusta.
Hanno sempre ragione,  fin dai tempi della DC hanno votato sempre giusto e sempre dalla parte della ragione... i mediocri e le comari senza mai un dubbio che l'asino si attacca lì, dove vuole il padrone.
Quindi io ho torto, devo essere nata dalla parte sbagliata del pianeta o forse sarà che non mi sento portata per la prostituzione: io ho torto e protesto di continuo.
Forse la smetto di criticare i papaveri al potere, forse il problema non è così lontano... sarà l'astigmatismo o che sto diventando cinica. Non mi stupisco più di vedere a quanto arrivano pur di tenere stretta la poltrona, non mi meraviglio più... ma mi prende la nausea quando guardo le pecore applaudire perché pur di non leggere e farsi un'opinione, battono le mani e avranno ragione fino a quando ce n'è.