forse

domenica 17 gennaio 2016

Liberi dubbi

Quando mia figlia ha torto - la luce dei miei occhi - glielo dico senza nessuna pietà, anche se il suo aver torto in fondo è una mia opinione, ma in buona fede cerco di contribuire al suo miglioramento, anche se quella è la strada verso la solitudine,
Lo stesso fa lei con me, non ho mai preteso il "rispetto" ottuso che un tempo si doveva ai genitori e gli anziani in generale: se sbaglio sparami: rinascerò migliore e... non dovessi rinascere andrà bene lo stesso.
Per questo e altri motivi (non ragioni) non posso avere la tessera di un partito, seguire un credo religioso e nemmeno sentirmi una "libera pensatrice" perché spesso non è proprio ragionamento quello che sento dentro.
Non credo di essere speciale, forse non sono nemmeno intelligente quanto credo ed ho problemi di memoria per tutti i farmaci che prendo, ma in ogni situazione, ogni discorso, pensiero ed anche sentimento ho bisogno di un dubbio... almeno uno.
Perché i dubbi sono porte verso la libertà e voglio dubitare anche a dispetto di montagne di ragioni... non è vero che non può accadere quello che non è mai successo.
I dubbi sono importanti per immaginare, i sogni sono realtà che aspettano uno spazio.
Sbagliare non è sempre sbagliato, abbiamo solo bisogno di tentare.