forse

domenica 3 gennaio 2016

Distinguere

Non mi esprimo sulle condizioni meteo e relativa gestione da parte dell'amministrazione comunale perché le signore non dovrebbero usare un certo linguaggio...
Oggi ho messo a fuoco qualcosa che mi sfuggiva pur rimanendo perennemente sotto ai miei occhi, la risposta alle più angoscianti domande sui governanti e tutta quella gente che ti domandi "come mai".
L'ho capito.
Il mondo scientifico non l'ha ancora classificata, ma la "sindrome del pecorone" esiste e non è tanto quell'odioso atteggiamento di aspettare che se ne occupino gli altri (quella è la sindrome dello stronzo). 
Chi è affetto da sindrome del pecorone ammira e sostiene quelle persone che piacciono quanto una supposta esagonale anche a dispetto della più tragica evidenza; apprezzano i mediocri difendendoli dalle critiche ovvie... un po' come se un'immigrato andasse dritto ad iscriversi alle Lega Nord appena messo piede a Lampedusa o una donna che sogna di vestire come la Santanchè.
Le cose ridicole fanno ridere, ma non è detto che siano divertenti.