forse

lunedì 14 dicembre 2015

Propositi segreti

Quelli che pensano di sembrare ottime persone elencando i difetti e le "malefatte" degli altri appartengono al genere di umanoidi da cui stare alla larga.
Spesso spiattellano cose sapute "in confidenza" da qualcuno che li reputa amici, in mancanza di materiale... inventano e ci van giù pesanti, senza far caso alla vostra espressione sconvolta perché sono convinti di stupire per i loro racconti e non per tanto sfoggio di meschinità.
Difficile difendersi da essi perché non fanno altro che rivelare "segreti" con tanto di raccomandazione di tacere e noi che si tenta di comportarci bene, i segreti li dobbiamo rispettare e non andremmo mai da Tizio o Caio a chiedere conferma, ma a volte ci domandiamo come mai Tizio o Caio sembrano evitarci.
Sono i ciechi emotivi, quelli che dentro alla scatola cranica - al posto del cervello, hanno un palloncino tutto gonfio d'orgoglio, ché dal complesso di Edipo a quello di inferiorità hanno tutta la top ten dello sfigato e noi si continua a frequentarli perché non sta bene emarginare i meno fortunati. Giocano al taglia & cuci con la vostra pelle con l'aria di chi non lo fa apposta, ma vi faranno puntualmente male perché... essi non vedono.
Allora tra i miei migliori quanto inutili propositi di fine anno ho deciso che non conserverò più segreti di dubbia provenienza.