forse

domenica 23 agosto 2015

Parliamo di uccelli

Ricordo lo stupore per i primi avvistamenti di gabbiani in città... adesso ci allietano anche la settimana bianca, sono ovunque.
...e le cornacchie grige? adorano mangiare i piccioni, ma con il tempo si sono fatte meno schizzinose e come tutti, una volta conquistata la città con i comodi cassonetti dei rifiuti e il cibo lasciato ovunque dalle gattare, hanno imparato a convivere in pace sopra le nostre teste: piccioni, cornacchie e gabbiani.
Tutti a dar contro ai poveri immigrati, ma a nessuno viene in mente di fare qualcosa per questa situazione anomala e pure un po schifosa: sporcano, al punto da provocare crolli di cornicioni e rovinare statue e monumenti.
Di tanto in tanto fanno una puntata di Quark sbranandosi tra loro e se hanno i piccoli sono capaci di aggredire l'uomo.
Io sono contro la caccia e non violenta, ma il desiderio di possedere una fionda mi sfiora quando cercano di occupare il bosco verticale che mi sto coltivando sul balcone.
Propongo che i vari Salvini e sentinelle inutili con apposite gabbie riportino questi volatili nei loro habitat naturali perché si stanno occupando dei problemi sbagliati.
Non sto dicendo di abbatterli, anche se a qualcuno potrebbe sembrare una soluzione sbrigativa.
... ma saranno buoni da mangiare? C'è gente che mangia le quaglie e con la fame che abbiamo nel mondo potrebbe trattarsi proprio di una manna dal cielo: "gabbiano alla mugnaia" suona bene, in fondo mangiare i bambini è passato di moda.