forse

sabato 20 giugno 2015

Il sogno giusto

La vita procede e un anno dopo l'altro ci ritroviamo a vivere il futuro: il gioco consiste nel progettarne altro perché spesso il futuro pensato dagli altri fa abbastanza schifo da rovinare il nostro.
Certa gente non bada agli affari propri nemmeno quando sogna, non conosco nulla di più dannoso dei grandi dispensatori di bene e di favori non richiesti.
Forse non ho ambizioni per il mio prossimo futuro  di dimostrare 25 anni e rientrare nella taglia 40, ma sogno che la smettano tutti di consigliarmi cosa fare per raggiungere questi traguardi.
Non voglio cambiare gestore del gas per risparmiare 18 Euro in 5 anni e vorrei non ricevere più continue proposte in questo senso; voglio continuare a pagare un sacco di soldi ai miei gestori telefonici e non ricevere più decine di telefonate da persone invadenti e il tono truffaldino.
Ho visto una tizia alla televisione col fiato grosso che fa ginnastica con dell'attrezzatura favolosa che ci spedirebbe a casa per qualche centinaio di Euro, è talmente felice di fare quella faticaccia che le telefonerò per chiederle se vuole venire a lavarmi i vetri a casa... perché ciascuno è felice a modo suo.