forse

lunedì 11 maggio 2015

Mostro il mostro

Simone Borgese
Si chiama Simone Borgese, ha 30 anni ed è italiano, di Roma il bastardo che ha stuprato e rapinato una tassista.
Quando ha capito di non avere scampo ha confessato affermando di essere stato colto da un "raptus": ignorante! 
Se ha chiesto di essere accompagnato nella strada isolata vuol dire che stava pianificando.
Trovo angosciante quanto possa sembrare uno "normale", ha quasi un aspetto rassicurante.
Voglio spezzare una lancia in favore del 113 (che strazio!)
L'altra sera una lite tra fidanzati per la strada stava degenerando, gridavano forte e naturalmente tutta la gente è corsa alle finestre. Quando lui ha cominciato a stringere le mani attorno al collo di Valentina qualcuno li ha chiamati; questa volta non sono stata io che ero paralizzata davanti a quella scena.
Sono arrivati a sirene spiegate in una manciata di minuti, un intervento davvero pronto, anche se al disgraziato sarebbe bastato ancora molto poco per fargliela trovare già ammazzata.
Anche lo strangolatore mancato è molto giovane, queste nuove generazioni mi deludono, speravo nell'estinzione di queste porcherie perché il mondo se lo dovranno migliorare da soli.