forse

venerdì 29 maggio 2015

Lo spazio dentro


Poco fa, su Facebook, qualcuno ha postato un articolo "morti a causa dei prodotti Herbalife", proveniente da un blog più o meno come questo.
Ho immaginato alcuni modi per morire con la famosa dieta del bibitone: rimanere schiacciati sotto un grosso quantitativo del prodotto? ma in questo modo si può morire anche con delle fragole.
Un altro modo sarebbe quello di nutrirsi con i barattoli di plastica e scartare il contenuto, insomma, se una persona beve il cappuccino tutte le mattine e un giorno muore, mi sembra tendenzioso affermare che la causa del decesso fosse l'abitudine quotidiana al cappuccino.
La gente a volte è troppo stupida anche per fare una dieta, ma da il peggio di sé quando cerca ed inventa le "buone ragioni" per non seguirla.
Purtroppo le cose funzionano così: tutto quello che è buono e saporito: fa male e ingrassa; tutto quello che non sa di niente o fa vagamente schifo: fa bene e non ingrassa, questo scenario è triste ma fa ridere.
C'è gente che è morta per un'aspirina, un bicchiere di latte o di noia, direi che una delle cose più idiote cui ambisce l'umanità sia proprio una vita lunga con un girovita piccolo... assurdo.
Voglio darvi una dieta speciale, non saprei se allunga la vita, ma la migliora di sicuro: leggete a digiuno: prendete un libro e concedetevi un pasto solamente una volta finita la lettura e poi leggete ancora, ancora e ancora, insomma riempitevi anche lo spazio dentro e vedrete quanto diventa relativo quello fuori.