forse

domenica 22 marzo 2015

Piano B

tecnica mista su tela 120X100 FULVIO BONAZZA
Sarà una questione di carattere, ma l'ansia è presente nella vita quotidiana più del caffè o degli spot pubblicitari ed ha ben più di cinquanta sfumature.
Si insinua nelle piccole cose di ogni giorno e fa sembrare i progetti futuri come problemi insormontabili, colmi di insidie.
Alcuni dicono che l'ansia è un problema delle persone con troppa fantasia, ma io dubito che si possa attribuire qualche misura alla fantasia e mi da pure ansia avere a che fare con le persone prive di questa caratteristica.
La gente priva di fantasia non ha le vocine nel cervello, non crede negli omini laboriosi o gli ufo, eppure crede alla fortuna: come si fa?
Ho messo a punto il mio rimedio naturale, utilizzando la stessa ricetta a dosi differenti: con la fantasia in eccesso ci produco un bel piano B per ogni situazione e se ne rimane ancora faccio anche il piano C. 
Lo scopo non è cadere impiedi perché quello non sarebbe nemmeno un vero cadere, se c'è da andare giù si va, a volte è necessario. 
Il piano B è un argine per l'ansia, prima che si trasformi in paranoia.