forse

giovedì 26 marzo 2015

Nessuno al sicuro

immagine www.ansa.it
Ho ascoltato la conferenza stampa circa il disastro aereo Germanwings, il procuratore dice che sembra trattarsi di un gesto volontario da parte del co-pilota.
Le domande più idiote che sono state poste riguardano l'etnia e la religione del povero disgraziato, dura da digerire che anche senza essere arabo o islamico si possa essere fuori di testa?
Mi torna in mente il signor Schepp che si uccise sotto a un treno a Cerignola, dopo aver fatto sparire le sue piccole gemelle di soli sei anni.
Vogliamo parlare dei carabinieri che hanno fatto la rapina al supermercato con tanto di sparatoria: un morto e nove feriti? 
Poi ci diranno qualcosa come: "...per due mele marce..." certo, due qua e due là... 
Una volta si raccontavano le barzellette sui carabinieri, adesso sembrano più adatti a racconti del terrore.
Siamo tutti vivi per miracolo: penso alla mia vicina che non fa la manutenzione della sua stufa a gas e con una faccia tosta da paura mi dice di fare attenzione a quel che mangio.
Ho immaginato un eremita sulle montagne, lontano da questo mondo folle che si è visto arrivare un grosso aereo sulla testa.