forse

martedì 10 marzo 2015

Ipocriti

Tutto è cominciato per colpa di qualche giornalista dislessico o in malafede che ha definito "esperimenti hot all'asilo" un progetto pilota di grande civiltà chiamato invece "il gioco del rispetto"... c'è un abisso vero?
Però come titolo pare proprio uno scoop: sono impazziti tutti.
Qui c'è il TESTO perché non intendo interpretarlo al posto vostro.
Trieste è uno dei comuni dove avverrà questa sperimentazione. 
Siamo sempre andati fieri della nostra mentalità cosmopolita, siamo una città di mare e di confine e nel dialetto si usano decine di termini in diverse lingue straniere: siamo una cultura multietnica da prima che questa parola fosse inflazionata e politicizzata.
Invece dalle pagine dei social abbiamo scoperto il medio evo a Trieste.
Senza documentarsi in tanti si sono prodigati a condannare la buona iniziativa, anche quelli che trovano formativo far mangiare il bimbo ed il cane dallo stesso piatto (batteri che fanno gli anticorpi) e utilizzare lo schiaffo educativo (padre/padrone).
Allora mi limito semplicemente a menzionare Pier Paolo Pasolini, dal libro "Bestemmie"