forse

domenica 22 febbraio 2015

Non rompermi le illusioni

Patetico Angelino che esulta per le malefatte del governo di cui fa parte per una serie di intrallazzi noti a tutti, esulta per la sua poltrona che gli ha consentito di sistemare parenti, amici e sé stesso a vita: ecco perché è felice: quello di politica ne sa anche meno della mia vicina di casa.
Un punto alla Boldrini: "no a uomo solo al comando", la versione diplomatica di 
NO AL FASCISMO.
Qualunque orologio fermo segna l'ora esatta due volte al giorno, Alfano cambia idea due volte al giorno aggiudicandosi il peculiare record di non trovarsi nel giusto proprio mai.
Da qualche giorno cerco di rimandare una vera riflessione sulla superficialità, sarà che non ho voglia di sentirmi troppo sola, ma questi pensieri mi arrivano alla mente da una specie di crepa dentro l'anima... è inspiegabile che le persone superficiali possano ferirci nel profondo, forse esiste qualche spiegazione matematica, materia di cui non sono affatto esperta.
Conversazioni muoiono ammazzate quando chiedo: "ma se potessi volare, dove andresti?" e la risposta è qualcosa come: "cosa vuoi che me ne importi di volare, io vorrei avere tanti soldi e poi ti faccio vedere come volo."
Allora auguro tanti soldi con cui comprarsi anche una protesi per l'anima e una fantasia sintetica, con quella fasulla già ti credi sensibile e pure intelligente... però, stammi lontano.