forse

giovedì 26 febbraio 2015

I sassi degli altri

PH. FRANCO WENDLER
Vivo un incessante riciclaggio di frasi che non sembrano produrre analoghi pensieri e sensazioni, sono proprio sicura che la vita è spesso un vero equivoco.
Le frasi che vanno per la maggiore riguardano la sua durata: è sempre troppo breve per qualcosa.
Lo leggo di continuo un poco ovunque, eppure non vedo nessuno che si affretta ad essere vivo, ne deduco che quella troppo breve sia sempre la vita di qualcun altro.
Alludere dovrebbe essere reato: quando ero ragazzina un personaggio che stimo mi disse in modo figurato ed efficace: "non devi lanciare il sasso e nascondere la mano". 
Aveva ragione, da allora ho sempre avuto una gran faccia tosta.
Il mondo è un posto pieno di sassi e gente con le mani in tasca.