forse

mercoledì 21 gennaio 2015

Vivi o morti

Certo non posso dire che non me l'aspettavo, ma mi domando a cosa serve una buona legge elettorale quando si cambiano le etichette addosso pur di rimanere appiccicati alle poltrone.
La legge elettorale avrebbe senso quando si riescono a distinguere le facce dai fondo schiena, ormai cosa importa per chi si è votato?
Io non c'ero andata a votare perché sono vecchia e smaliziata e me l'aspettavo tutto questo.
Ma spero di poter ritornare a votare in questa vita. Mi piacerebbe avere qualcuno da votare, lo vorrei anche di più che innamorarmi ancora perché ho avuto già dei grandi amori, ma un governo decente proprio mai.
Ieri sera Cofferati ha detto che fonderà un'associazione culturale, mi piacciono le persone con le idee.
Non è vero che agitarsi non serve, si sceglie di continuo se essere vivi o morti.