forse

mercoledì 26 novembre 2014

Lettura della mano

Si è trattato di un caso, ma avrei dovuto pensarci da sola che non è soltanto l'argomento sesso e sfumature varie ad attirare lettori casuali dai motori di ricerca.
La gente ha una marea di pretese bizzarre quali: conoscere il proprio futuro e quello di altri attraverso pratiche disparate, sapere di oroscopi, fondi di caffè, cartomanzia, occultismo, filtri magici e chi più ne ha...
È un argomento gettonatissimo.
Anni fa molti ragazzi usavano come mezzo da acchiappo la scusa di saperti leggere la mano, nemmeno i più rospi venivano mandati a spigolare: "non ci credo, ma..."
Rispetto le persone religiose, ma non i fanatici religiosi: il Papa non mi sembra un fanatico pur essendo... il Papa. Invece conosco delle megere che si sentono in diritto di giudicare e condannare gli altri perché vanno a messa di continuo.
Quelli che tagliano le teste o si fanno saltare per aria non li conosco personalmente, ma quella gente più che un dio ha una brutta psicosi.
Anni fa ho imparato il significato dei tarocchi, ne feci 22 quadri e la felicità di molte amiche perché un bel cavallo di cuori o una ruota della fortuna nel futuro ci fanno camminare più sicure sopra un tacco dodici. 
Ma il futuro di ciascuno sta dentro alle intenzioni e la forza di dipingere il mondo del colore giusto.
Ho sempre preferito gli uomini che leggono i libri a quelli che leggono la mano... oggi ci ho scritto una "A" con la penna biro per ricordarmi di comprare l'aspirina.