forse

domenica 26 ottobre 2014

Il dire e il fare

Purtroppo non sono riuscita a sentire il nome di una tizia che ci andava giù pesante a criticare le star sul red carpet intercalando " 'nzomma ", anche se questo genere di eventi mi lascia sempre un po' preoccupata perché non lo capisco.
Credo sia una specie di "corpi in vetrina", li apprezziamo nei film, amiamo i loro personaggi e i loro ruoli e poi... fanno queste sfilate come a dire: "coraggio, so essere anche profondamente idiota".
Con tutte le cose orribili che accadono sul pianeta vorrei conoscere il criterio usato per scegliere di quali dar notizia: una palma si è spezzata ed ha ammazzato una donna... mi dispiace tanto, ma il dettaglio che era moglie di un sottufficiale della Guardia di Finanza?
... e come interpretare i sei mesi di Renzi? Alcuni dicono che in tutto questo tempo non ha combinato niente, altri sostengono che in soli sei mesi non si può pretendere!
Per me sei mesi sono un mucchio di tempo, soprattutto quando non senti parlare d'altro: non sta zitto un minuto, parla, parla e twitta... è come me, che invece di far la polvere per casa mi metto qui e scrivo.
Però i biscotti l'altro giorno io li ho fatti, ecco le prove.
Non sta bene dire "farò questo e quello" e poi non fare niente, è quel genere di cose che proprio non mi piace: sapeste cos'è capitato a un tale che prometteva un fine settimana che non arrivava mai!
Se lo volete sapere leggete questo libro qui.