forse

mercoledì 15 ottobre 2014

Acqua

ph. Emanuele Esposito
Confermo che a Trieste siamo strani.
Questa notte c'era un forte temporale, io dormivo però un tuono mi ha svegliata e così mi sono accorta che non avevo la corrente: ho acceso una candela e sistemato la faccenda riposizionando il salvavita.
Sono ritornata a dormire. 
Mi sveglio e scopro che c'è stata una mezza fine del mondo, in effetti il traffico era più lento del solito stamattina.
Adesso leggo che si è allagato l'obitorio e hanno sospeso i funerali... ma è possibile?
Confesso di aver notato con una certa soddisfazione, alcuni cassonetti rovesciati... e ancora non c'è stata la Bora forte!
Lo dico da un pezzo che l'azienda appaltatrice della raccolta differenziata è incompetente (è il mio modo elegante per dire che si sono presi la grana e non hanno fatto niente).
In Maremma sono morte due donne, rimaste intrappolate nella loro auto mentre l'acqua le ha travolte... e a me sembra il medio evo, sto scrivendo da una tastiera, ma se qualcuno mi portasse un pennino e la pergamena, più che stupirmi, mi sentirei "normale".
Alla fine qualcuno mi brucerà su un rogo, perché quando quello che scrivi è vero non è certamente verità... è stregoneria.
Ormai non piove più da nessuna parte, solo nubifragi... ma che succede?