forse

domenica 28 settembre 2014

Il senso delle patate fritte la domenica

Oggi cucino io.
Il pranzo della domenica è qualcosa che deve soddisfare i gusti e le esigenze di tutti (esigenze sta per allergie) e per fortuna nessuno si mette a dieta perché mettersi a contare pure la calorie sarebbe proprio troppo.
Ho una passione per il Traminer, quindi ho fatto tutto alla rovescia: ho scelto il vino e poi deciso il menù: tagliatelle alle vongole, seppie con gamberi e - inorridite: patatine fritte!
Per noi Di Meglio le patatine fritte sono un rituale che consiste nel mettere al centro del tavolo il vassoio con le patatine e ciascuno si serve direttamente con le mani o le posate, ma rigorosamente dal vassoio.
Quando abbiamo ospiti non-Di-Meglio dal loro comportamento con le patatine fritte sappiamo subito se li rivedremo ancora oppure no... ah, quanti ne abbiamo visti farsi la porzioncina dentro al proprio piatto!
Alla fine qualche dolce salta sempre fuori, ma di irrinunciabile c'è il caffè+sigarette che rende ogni discorso pura filosofia.
Lo so che mi diranno che il cuscino con il gatto non centra niente, ma ognuno ha il gatto che può: il mio non mangia scatolette puzzolenti e non mi fa venire gli attacchi d'asma quando gli sto vicina.
Alla domenica non si parla di sesso, abbiamo già abbastanza da ridere così.