forse

mercoledì 3 settembre 2014

Cervelli su off

Da una ricerca russa emergerebbe che il nostro DNA sembrerebbe essere influenzato da parole e frequenze, fatto che spiegherebbe parecchie cose, incluso come mai molte persone sono esattamente quello che affermano di detestare.
Gli uomini che fanno una montagna di paranoie sulla sincerità (sono state scritte anche canzoni sul tema) in realtà hanno un software mentitore in beta testing: in parole povere la faccenda sulla prima gallina che canta è vera.
Però le conferme scientifiche ci piacciono un mondo.
In conclusione se abbiamo avuto un autunno al posto dell'estate si tratta solamente della volontà dei più, la mia per esempio: faccio parte del gruppo che preferisce le mezze stagioni.
Questa deliziosa teoria conterrebbe anche la formula della pace nel mondo e al tempo stesso, tale mancanza, dimostra in modo inconfutabile che gli imbecilli sono molti, ma molti di più dei saggi.
Mi sento molto me stessa quando il "tutto chiaro" è un buio pesto da poter dubitare di tutto per l'eternità.
Le certezze sono dei cervelli su off.