forse

venerdì 5 settembre 2014

Anatomia dei preliminari

Avrei voluto spiegare che lo sciopero è un diritto e non un ricatto... parlare del "titanosauro" trovato in Patagonia o lamentarmi del piano delirante per la raccolta differenziata dei rifiuti a Trieste.
Ma che noia.
Ieri sono stata in profumeria con mia figlia, quando era piccola le dicevo sempre che in profumeria sono soldi molto meglio spesi che in farmacia e il suo DNA mi ha presa alla lettera.
Qualche domanda sul fatto che i dinosauri li trovano così lontano me la sono posta... il QUI è quel luogo da cui si vuole sempre andare via. 
Un tempo i dinosauri si domandavano chissà dove diavolo eravamo noi, magari per farsi un tramezzino... ma non ci siamo incontrati.
Mi hanno chiesto spesso dell'uomo dei miei sogni, ma io non sogno uomini, sarebbe come andare al cinema a guardare un film con Benedetta Parodi che fa i quattro salti in padella.
Io sogno le cose che devono ancora esistere.
Questa mattina mi sono svegliata che era ancora notte e finalmente sapevo che cosa non mi piace in quella storia: uno di loro deve emergere, una storia non può essere come una cena fatta solo di antipasti e contorni.
... e poi devo parlare di sesso: il titanosauro della Patagonia ha un collo di 11 metri, corrisponde a sei ore di preliminari: mica male...