forse

giovedì 1 maggio 2014

Pensieri di donna

Diventa difficile il gioco quando le regole sono ignote, ma ci sono.
Parlava e parlava delle cose sue, come fosse qualcosa di importante: parlava di sé al centro del suo piccolo universo e certo si credeva interessante.
Lei lo fissava silenziosa come un sordo davanti alla tv e sorrideva perché nessun pensiero fa rumore.
Il suo libero pensiero era: "fammi divertire poi levati di torno", quindi sorrideva perché già si stava divertendo del non ascoltarlo, schivare tutta quella noia inutile senza tenersi nemmeno una parola
Non sarebbero disposti a sentirli quei pensieri limpidi e leggeri come bicchieri d'acqua perché la libertà a volte è solo una sincera solitudine.
"Sei più divertente ed aerobico di una palestra..." Guai a te! Ti vogliono sincera solo se riesci a compiacerli con qualche inutile menzogna.
"Dopo fai una doccia e non ci pensi più."
Difficile quel gioco del fammi divertire, no che non fanno ridere... quello sarebbe tutta un'altra cosa.
Le donne si confidano tra loro dei liberi pensieri e ridono, immobili come statue dalla vita segreta.