forse

lunedì 12 maggio 2014

Metamorfosi

PH. ELENA DESSI'
Dicono che il referendum in Ucraina non vale niente, sarebbe tutto un imbroglio, ma anche qui da noi - se solo ci degnassero di un'occhiata, c'è qualcosa di strano.
Come fosse legale l'illegalità, anzi, peggio: abbiamo cose illegali accettate e cose illegali perseguite.
Sulle prime pagine dei giornali c'è gente che ancora non ha avuto alcun processo, nessuna condanna, ma qui da noi è sufficiente essere indagati e legati a tale schieramento politico, si chiama processo mediatico... ed è legale pure questo... o almeno: lo fanno e nessuno dice niente.
Ho la tessera del benzinaio e quella del supermercato, mi devo preoccupare?
Nella notte ho riparato i miei fiori dalla Bora e lui leggeva delle cose che scrivo, ma tanto non ha mai capito niente, forse a nessuno piace essere un errore banale.
Pollicino è invecchiato senza diventare mai un uomo, cerca un'identità tra le strofe di qualche canzonetta.
Non c'è nulla di male a essere gay, sono quei tentativi di nasconderlo che sconcertano, pare che anche l'orientamento sessuale diventi una questione di schieramento politico.
Nulla di male ad avere delle idee, ma è l'assenza di dubbi che trasforma un'ipocrita in fascista.