forse

lunedì 19 maggio 2014

Chi c'è, c'è

PH. FULVIO BONAZZA
Ho letto che sta per arrivare Hannibal, ai miei tempi la chiamavamo estate.
Il clima della campagna elettorale è come i "primi tempi" di qualunque relazione: grandi promesse e sogni di felicità, poi... 
Ti dedicano "il cielo in una stanza", ma significa "a casa tua sto come al grand hotel". 
Ti dicono "ci penso io...", ma in senso strettamente letterale: ci pensano e basta, spesso anche in rigoroso silenzio.
Ti promettono "tempi migliori" e tu sai che quei tempi saranno quando te li sarai levata di torno.
In campagna elettorale sono tutti migliori di tutti e soprattutto si dicono migliori del "passato" e tu ti ritrovi a pensare al tuo passato spensierato, di quando eri giovane e felice e non perdevi tempo ad ascoltare chiacchiere inutili.
Io voglio essere felice: chi c'è, c'è.