forse

martedì 15 aprile 2014

Ottone

Mentre parlavo con Elena ci è uscita una massima stupenda: "non puoi andare in una gioielleria per comperare ottone".
Attingetene a piene mani.
La verità è che siamo morbose, non è che ci sorprende più di tanto la meschinità dilagante, ma il vedere "fino a che punto" è diventato uno sport irresistibile.
Osserviamo quei dettagli anche piccoli, quelli che non necessitano di grandi possibilità materiali, ma di ampiezza d'animo... ebbene è là che tutti inciampano in malo modo.
Il come mai ci facciano piegare dal ridere ce lo dovremmo chiedere, ormai abbiamo finito le scommesse, altro che Murphy: se possono fare schifo, lo faranno senz'altro.
La domanda del giorno è: ma che ci devono fare con l'ottone?