forse

lunedì 31 marzo 2014

Rispondendo

Avevo tenuto ben più di qualche dubbio nelle tasche, ma io sono sempre stata esagerata.
Quando voglio vivermi un'illusione faccio le cose in grande, tipo forme di vita aliena sulla Terra e viaggi astrali. Di quelle cose là non m'importava niente.
Era strano, tutto, parecchio assurdo e a pagina tre del libro delle domande dice: "chi ci guadagna e cosa?". Fermarsi a pagina due, su "a chi non piacerebbe?" sarebbe stato un comportamento da superficiali.
Il libro delle domande contiene i magici quesiti che rispondono ai dubbi, le domande che i dubbi se li mangiano, quelle che ti indicano che cosa hai sotto gli occhi.
Un libro particolare, mi addormento sempre verso la sesta pagina, quella dove c'è scritto: "è davvero importante?".
Senza esagerare penso che anche no... è molto rilassante: ci dormo su e dimentico.
Cosa volevo dire?