forse

venerdì 28 marzo 2014

Libertà silenziosa

Pare incredibile, ma il tizio è venuto per dire qualcosa come: "la libertà non è gratis"... bastava un sms per una cretinata del genere.
Delizioso il Papa che avverte che il suo dio non perdona i corrotti e non stringe loro le mani: la libertà di Francesco è gratis, la libertà che non è gratis non è libertà.
Un discorso semplice come si addice ad un selvaggio che si rispetti: "non le voglio le vostre scarpe su misura, fatemi delle buone armi" ... toh.
C'è un nuovo show sulla tv di Stato, un noioso reality dal titolo già visto: "la penisola dei famosi", quattro foto al Colosseo senza cravatta e chissà cosa avrà mangiato e dove.
La libertà sa tacere, il silenzio è gratis come la libertà ed il pensiero.
Non me la prendo se mi telefona mentre dormo, mi basta che non tenti di svegliarmi, ho un pessimo carattere e me ne infischio al punto da sembrare paziente.
Ogni mille parole ho diritto a una menzogna inespressa, un silenzio che passa inosservato, una domanda crudele di quelle nate da risposte pronte, evidenti constatazioni e noia a banchi come la nebbia.
Tutto lì?