forse

sabato 22 marzo 2014

Borsa del male

La stanchezza che non svanisce con il sonno è un fantasma che ride della vita, i suoi mali e tutti i suoi ridicoli rimedi.
Mia madre mi diceva di non acquistare cose inutili, nemmeno se son belle... dopo, le dovrai soltanto spolverare di continuo domandandoti a cosa ti serviva.
Passo il tempo a frugare nella soffitta dei sogni: da qualche parte ci dev'essere dell'entusiasmo, una cassa intera di quello buono e poi anche le luci colorate, tante luci da imbrogliare quel buio bastardo che mi fa immaginare cose vere.
Prima di tutto ti insegnano a cadere e poi potrai ballare quanto vuoi, devi saper cadere, essere vento. 
Gli ho detto che deve aver coraggio... quella specie di strafottenza di cui sono rivestita, l'ho acquistata in qualche mercatino dell'usato in cambio delle lacrime.
e adesso non ne ho più.